lunedì 28 luglio 2014

Alcune oche



Some Geese


Ev-er-y child who has the use 
Of his sen-ses knows a goose. 
See them un-der-neath the tree 
Gath-er round the goose-girl's knee, 
While she reads them by the hour 
From the works of Scho-pen-hau-er 

How pa-tient-ly the geese at-tend! 
But do they re-al-ly com-pre-hend 
What Scho-pen-hau-er's driv-ing at? 
Oh, not at all; but what of that? 
Nei-ther do I; nei-ther does she; 
And, for that mat-ter, nor does he. 


                                        Oliver Herford. 


Alcune oche

Ogni bambino che impara e gioca 
di certo sa che cosa sia un’oca. 
Le vede sotto l’albero, riunite a crocchio
intorno a mamma oca che in ginocchio, 
legge loro, un brano all’ora, 
i testi di Schopenauer che adora. 

Come le ochette ascoltan con pazienza! 
Ma capiscono da questa conferenza 
dove Schopenauer va a parare? 
Oh, per nulla! Quindi, come spiegare? 
Neppure io lo so, l’oca nemmeno, 
e neanche il filosofo che stava sul Meno.